LAND ART

È davvero sconcertante la varietà di composizioni che si possono creare con le tecniche dell'arte naturalistica per eccellenza, la Land Art. Il progetto GravityOver iniziato nel 2012 si è concentrato negli anni prevalentemente su una delle sue forme, le pietre in equilibrio, senza tuttavia tralasciare di sperimentare altri materiali naturali come una serie di sentieri interrotti che non mancheranno di essere ripresi: una sperimentazione libera di varie materie plasmabili, dalle sfere di sabbia pure (sand globes) o in equilibrio a quelle lavorate con inserti di materiali naturali (la serie sfere di sabbia-inclusioni nate per la prima volta da un'idea del 2017 in una piccola isola cicladica), dagli equilibri con i legni levigati dall'acqua (driftwood balance) o mixati con le pietre (stone-wood balance) all'arte dei ciottoli (pebble art) e alle argille in equilibrio (clay balance) passando per l'integrazione di alghe negli equilibri e l'utilizzo di materiali come foglie, funghi, bacche, mele, pigne... 
Al fondo di questa presentazione alcuni mixaggi naturale/artificiale dove giocare con le bolle di sapone sullo specchio d'acqua non è che l'ultimo di questi percorsi, che ha il suo primo inconsapevole accenno molto tempo fa alla fonte del fiume Mella con Moonchild 1999. 
La varietà e le infinite possibilità accennate in questi lavori, costituiscono solo uno degli aspetti di fascino che scaturiscono dalla Land Art. Approfondire una qualsiasi tipologia implica conoscerne i materiali, i luoghi e i momenti delle loro trasformazioni, gli ambienti e i colori che cambiano nelle loro molteplici connessioni: il laboratorio esce dallo spazio chiuso di una stanza per diventare laboratorio-mondo, la conoscenza arricchisce il nostro sguardo e rende la natura più interessante, le potenzialità della nostra interazione con la sua materia crescono e cresce anche il rispetto. La Land Art permette di vivere e conoscere la natura attraverso un semplice gesto creativo, un piccolo prodotto effimero, di tale breve durata che lo dobbiamo lasciare lì perché disgregandosi ritorni al suo stato naturale ma che nel frattempo ci ha fatto riempire i polmoni di aria pura.

SUNFLOWER 2021
SUNRISE+ PUMPKIN 2021
GINEPRO + WHITE PEBBLES 2021
VIKING 2021



POPPY 2021
CACTUS 2021
BIGBANG 2021






SUN OF SAND 2019




NAVAL MINE 2020

FLOWERED SPHERE 2020





RICCIO DI MARE 2019

APHRODITE 2019


PURE GREECE 2020

CARDO-SFERA SPINOSA 2020
POINT 0 SPHERICAL CENTER 2020


CACTUS 2019
SUN 2017

ELIOS 2019

GINEPRO 2020

ORIGAN 2020



MARRIED 2019
TRIPODE 2019

CRICKET AND SPIDER 2019

MEDUSA 2018

DINO 2019

MAN IS A BRIDGE 2019

POSIDONIA 2020
ARRIVALS 2019




COVID 2020
ARLECCHINO 2020
ALGAE 2020
WAVE GLOBE 2020




















ALIEN 2021














































































"Moonchild 1999"











INFO - CONTATTI

DIDATTICA : LABORATORI

I N T E R N O

STUDI PER SCULTURE IN EQUILIBRIO

SCULTURE DI PIETRE IN EQUILIBRIO

MIGNON

SIPARIO + SIMOGRAFI

E S T E R N O

LAND ART

RIFLESSI

COPPIE - TRITTICI - MULTIPLE

SINGOLE

DECOSTRUZIONI

NATURA

VIDEO